#RassegnaStampa Gazzetta di Modena: “Settecento carpigiani firmano contro iniziative fasciste”.

Consegnata in Comune una petizione sottoscritta da 700 carpigiani, preoccupati da un crescendo di atti, iniziative e comportamenti in Europa e in Italia di «chiara tendenza xenofoba e neofascista che minano la convivenza civile e sociale, nonché il corretto svolgersi della dialettica democratica previsto dalla Costituzione». La petizione, sostenuta da 16 enti della società civile, chiede al Consiglio comunale e alla Giunta di modificare i regolamenti di concessione di spazi, servizi e benefici pubblici ponendo come requisito il ripudio del fascismo, il rispetto dei principi costituzionali, di specifiche leggi dello Stato e di convenzioni internazionali. La petizione chiede inoltre che vengano promosse iniziative sul rispetto della dignità umana contro ogni forma di violenza e sopraffazione, sulla memoria storica nelle scuole, di sensibilizzazione dei cittadini sul pericolo dei nuovi fascismi.
La speranza è quella che la mozione votata a larga maggioranza dal Consiglio Comunale il 18 gennaio scorso prosegua il suo iter fino alla modifica dei regolamenti comunali per l’ occupazione di spazi e aree pubbliche e per la concessione di finanziamenti e benefici economici a soggetti pubblici e privati. Questo per impedire concessioni a organizzazioni connotate da ideologie fasciste, neonaziste o razziste, o che prevedano iniziative in cui intervengano persone che abbiano subito condanne per apologia dell’ ideologia fascista e nazista, per negazionismo di fatti storici legati al nazi-fascismo, per terrorismo, stragismo di stampo fascista, per incitazione all’ odio razziale e per violenze.
I promotori della petizione sono: Anpi, Arci, CGIL Carpi, Udi, CIF – Centro Italiano Femminile sez. Carpi, Amnesty International Carpi, Università Libera Età “Ginzburg”, Africa Libera onlus, presidio di Libera “Tizian”, associazione “I giovani per Carpi“, associazione culturale “Appenappena”, associazione “Memoria Storica di Budrione e Migliarina“, Mppu – Movimento politico per l’ unità, comitato “Sisma.12”, Fondazione ex Campo Fossoli, Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini “F.lli Rosselli”, coro popolare “Violenti Piovaschi”. (s.a.)
 ScreenHunter_846 Jun. 19 08.42.jpg
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...