Notizie dal Consiglio Comunale: ‘Concrete green’, botta e risposta in Consiglio comunale Un’interrogazione del Movimento 5 Stelle, la replica dell’assessore Tosi

Il consigliere del Movimento 5 Stelle Eros Andrea Gaddi nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale di Carpi, giovedì 13 luglio, ha dato lettura di una interrogazione firmata dai componenti del suo gruppo nella quale chiedeva di conoscere in merito all’indagine denominata Concrete Green dei Carabinieri Forestali del gruppo di Rovigo come questa avesse interessato anche il nostro territorio. Si tratta di una indagine che riguarda il materiale impiegato per realizzare sottofondi stradali anche, a quanto pare, in diversi cantieri di Carpi e del territorio dell’Unione delle Terre d’Argine, materiale non idoneo e chiamato appunto Concrete Green.
L’assessore all’Ambiente Simone Tosi ha risposto in aula a Gaddi dando lettura di una nota nella quale  spiegava come il 9 maggio scorso il Comune abbia ricevuto una comunicazione dall’Arma che sta indagando, e come subito l’Ufficio tecnico dell’ente locale abbia chiesto l’interessamento di ARPAE per le valutazioni del caso: il 10 giugno – ha detto Tosi – ARPAE ci ha fatto sapere che sta esaminando la situazione con il necessario supporto delle diverse componenti provinciali dell’Agenzia per le attività di controllo. Se ARPAE ci chiedesse di bonificare l’area interessata da questo materiale o la ditta produttrice dovesse essere condannata, procederemo nel più rapido tempo possibile”.
Il consigliere Gaddi si è detto in sede di replica non soddisfatto della risposta di Tosi ritenendola evasiva. “Si procederà con degli accessi agli atti per avere più informazioni. Intanto – ha concluso – si spera che l’amministrazione tenga monitorata la faccenda e che fornisca informazioni il prima possibile nel caso vengano riscontrate delle irregolarità”.


ecco il testo della mia risposta:

 Risposta ad interrogazione  “Concrete Green”  protocollo 30826/2017

 

In data 9 maggio 2017 abbiamo ricevuto una comunicazione da parte dei Carabinieri  Forestali “Veneto” raggruppamento di Rovigo in cui si comunica  di un’indagine in corso sulla natura del materiale usato nel conglomerato cementizio denominato “Concrete Green”,.

Questo perché in un cantiere nella provincia di Rovigo,  da analisi eseguite da ARPAV, sarebbero stati rilevati dei superamenti di concentrazioni  di alcuni metalli pesanti.

Le indagini in corso dovranno stabilire se questo materiale è da ritenersi rifiuto.

La ditta produttrice  sta mettendo in discussione le conclusioni del  Consulente Tecnico d’Ufficio eseguendo proprie valutazioni.

 

A seguito della comunicazione arrivata dai Carabinieri Forestali in diversi Comuni, tra cui anche il nostro, l’ufficio tecnico del Comune di Carpi ha chiesto l’interessamento di ARPAE per le valutazioni del caso e in data 10 giugno ARPAE ha scritto ai  sei Comuni interessati in Provincia di Modena comunicando il coinvolgimento della direzione generale di ARPAE che sta esaminando la situazione con il necessario supporto delle diverse componenti provinciali di ARPAE per le attività di controllo.

 

Il  dettaglio delle vie ed  i quantitativi usati sul nostro territorio sono contenuti nella comunicazione dei Carabinieri Forestali  che allego alla presente risposta insieme alla comunicazione pervenuta da ARPAE.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...