Vademecum in caso di nevicate e gelate, Casa della salute a luglio il cantiere, novità per l’anagrafe canina on-line.

E-News n.1 impaginata il 17 gennaio 2016
Guarda la mail sul web
Assessore Carpi: Urbanistica, Edilizia privata, Ambiente, Servizi pubblici energetici, Lavori pubblici. Protezione Civile

Vademecum emergenza neve

Nevicate e gelate sono eventi atmosferici che provocano sempre problemi e disagi alla circolazione. Il servizio meteorologico può prevedere tali episodi, ma non la loro intensità o l’effettivo verificarsi. Il vademecum serve a ricordare quali sono i compiti e i doveri del Comune e quelli che invece riguardano i cittadini in caso di neve o ghiaccio, al fine di contenere i disagi, garantire le condizioni necessarie di sicurezza per la circolazione stradale, favorire la pulizia e lo sgombero della neve, proteggere la propria incolumità e quella altrui.

COSA DEVE FARE IL COMUNE

  1. mantiene libere e percorribili le strade di propria competenza ed il percorso dei mezzi pubblici; la rete stradale comunale da pulire si estende per circa 487 km;
  2. effettua la salatura delle strade. La salatura per essere efficace richiede precise condizioni di temperatura e grado di umidità dell’aria. Se passa troppo tempo o non nevica affatto, il sale viene spostato dai veicoli o dal vento ai lati della strada, rendendo inutile e/o dannosa la salatura:il sale è corrosivo e può danneggiare la carrozzeria dei veicoli ed il manto stradale. Quando la temperatura si alza e piove il lavoro diventa inutile perché il sale viene dilavato;
  3. garantisce l’accesso alle strutture sanitarie, socio-sanitarie, alle scuole ed agli edifici pubblici;
  4. avvisa la popolazione con costanti aggiornamenti/comunicazioni attraverso i seguenti canali: 1-per informazioni generali riguardanti l’intera popolazione attraverso il sito http://www.carpidiem.it, i social network e i pannelli a messaggio variabile sugli incroci;
  5. per informazioni riferite alle aperture/chiusure delle scuole medie, delle scuole primarie, delle scuole d’infanzia e degli asili nido, attraverso SMS. A tal proposito, si invitano pertanto le famiglie a controllare il proprio cellulare durante tutto il periodo di emergenza e ad attenersi a quanto indicato dai comunicati ufficiali.
  6. accoglie persone in difficoltà

COSA DEVONO FARE I CITTADINI

  1. informarsi sull’evolversi delle condizioni meteo prima di uscire di casa;
  2. segnalare situazioni di difficoltà o pericolo al Comando di Polizia Municipale o ad altre Forze dell’ordine;
  3. controllare lo stato dei pneumatici del proprio veicolo;
  4. mettersi in strada solo se necessario, privilegiando i mezzi pubblici;
  5. se è indispensabile mettersi in viaggio, attrezzare il veicolo con catene e/o pneumatici da neve, limitare la velocità ed evitare brusche frenate e sterzate improvvise;
  6. limitare l’uso dei telefoni cellulari ai casi di effettiva necessità e per brevi comunicazioni per evitare di sovraccaricare le reti;
  7. pulire dalla neve i tratti di marciapiede davanti alle proprie abitazioni-obbligo previsto dall’art. 16 del Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Carpi;
  8. tenere una piccola scorta di sale grosso da cucina da spargere davanti all’accesso di casa e del garage;
  9. uscire calzando scarpe con suole in gomma;
  10. se non dotati di gomme termiche, provare a montare le catene in modo da essere pronti in caso di necessità;
  11. procurarsi attrezzi utili per rimuovere la neve nelle aree private e davanti alle proprie aree di pertinenza (ingresso, marciapiede, garage);
  12. qualora le temperature esterne scendano sotto zero è bene lasciare scorrere una goccia dai rubinetti in ambienti non riscaldati onde evitare il congelamento dei tubi.

COSA NON DEVONO FARE I CITTADINI

  1. utilizzare mezzi a due ruote: biciclette, moto, scooter, etc.;
  2. ammassare neve sulla strada o presso i passaggi pedonali;
  3. gettare acqua sulla neve altrimenti si favorisce la formazione di ghiaccio;
  4. abbandonare il veicolo dove può creare intralcio alla circolazione o impedisca la circolazione di altri veicoli, mezzi di soccorso e spazzaneve;
  5. sostare con il proprio veicolo sotto le alberature, in modo da evitare danni causati dall’eventuale caduta di rami;
  6. camminare nelle vicinanze di alberi e fare attenzione in particolare in fese di disgelo, ai blocchi di neve che si staccano dai tetti.

Numeri utili

Polizia Municipale 059 649555
Protezione Civile 059 649125

In luglio apre il cantiere della Casa della Salute

Due giorni fa un incontro tra Amministrazione comunale e Azienda Usl per una verifica dello stato di avanzamento del progetto della struttura che nascerà in viale Peruzzi

Il progetto della Casa della Salute di Carpi è in regolare stato di avanzamento ed entro luglio 2017 è previsto l’avvio dei lavori per realizzare la nuova struttura in viale Peruzzi. Il 12 gennaio si è tenuto un incontro tra Amministrazione comunale e Azienda USL per verificare l’adempimento degli impegni contenuti nel Protocollo d’Intesa sottoscritto dai due enti per la definizione delle sedi destinate ai nuovi servizi sanitari. All’incontro hanno partecipato il Sindaco di Carpi Alberto Bellelli, l’Assessora alla Sanità Daniela Depietri, il Direttore Generale dell’Azienda Usl di Modena Massimo Annicchiarico e il Direttore del Distretto di Carpi Stefania Ascari.
L’Azienda USL realizzerà l’opera, inserita nel suo Piano triennale degli investimenti per una spesa di 3 milioni e 980 mila euro, mentre il Comune ha concesso il diritto di superficie esclusivo a favore dell’Azienda sanitaria a titolo gratuito, per la durata di 50 anni. E’ attualmente in corso la progettazione definitiva che richiederà verifiche tecniche soprattutto per la progettazione strutturale relativa alla parte di Autostazione che rimarrà attiva e che sarà interessata da opere di demolizione. Escludendo imprevisti procedurali nelle fasi di aggiudicazione in ordine alla rigorosa applicazione del codice appalti, si prevede l’avvio del cantiere entro luglio 2017. Nel corso dell’incontro Comune e Azienda Usl hanno condiviso l’opportunità di avviare un percorso di informazione e partecipazione della cittadinanza e dei diversi attori coinvolti: Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera Scelta, Associazioni di Volontariato ed altri enti presenti sul territorio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...