#LAVORI #PUBBLICI, FINANZIATI #NUOVI #INTERVENTIPer #canile, #strade, fabbricati comunali, #ambiente, #sicurezza dei pedoni

 La Variazione di Assestamento al Bilancio di Previsione 2016-18 votata nel corso del Consiglio comunale di Carpi del 14 luglio scorso è stata molto articolata e ha riguardato diversi settori di attività dell’ente locale.

65.726 euro sono stati ad esempio stanziati (grazie all’Avanzo 2015) per la costruzione di una rotatoria in via Morbidina mentre per un intervento di manutenzione straordinaria al canile comunale di via Bertuzza a San Marino sono stati stanziati 110.000 euro. Ancora, si sono previsti 500.000 euro per la manutenzione straordinaria delle infrastrutture viarie e maggiori spese per 100.000 euro per la realizzazione di attraversamenti pedonali sicuri come quelli recentemente realizzati in via Roosevelt. Si è poi deciso di incrementare di 100.000 euro lo stanziamento relativo alle opere di manutenzione straordinaria da eseguirsi sui fabbricati comunali e di altri 100 mila euro anche i fondi per la sistemazione di aree degradate. 110 mila euro serviranno ad abbattere la vecchia Piscina (dove dovrebbe vedere la luce il nuovo Palasport cittadino) mentre a settembre dovrebbe vedere la luce un nuovo Bando, il terzo, destinato a finanziare chi intende togliere l’amianto dal tetto della propria abitazione, con circa 40 mila euro di dotazione. Infine 50.000 euro andranno per l’adeguamento dell’immobile di Borgofortino.

“Con questi interventi restituiamo ai cittadini sotto forma di investimenti risorse economiche – spiega l’assessore ai Lavori pubblici e alla Viabilità Simone Tosi – In queste settimane estive la città è interessata da diversi cantieri, molti dei quali di ordinaria manutenzione. Alcuni di questi cantieri si sono conclusi ed hanno portato significative novità per quanto riguarda la viabilità cittadina. Basti pensare alla nuova pista ciclabile Langer che corre a fianco di via Dallai, dal centro alla stazione. Gli attraversamenti in sicurezza ottenuti con la posa di nuovi impianti semaforici e la modifica dell’aiuola nel piazzale della Stazione sono esempi concreti della volontà di mettere in sicurezza gli utenti deboli della strada; altro esempio di questa scelta è la segnaletica orizzontale e verticale che ha cambiato il volto di via Roosevelt. In questo caso dopo una analisi dei comportamenti degli automobilisti (che trovandosi su una strada larga percepivano erroneamente una maggiore sicurezza, inducendoli ad aumentare le velocità) la nuova segnaletica ha portato ad una percezione differente, con la creazione di una isola ‘salva pedoni’ al centro della strada e con attraversamenti pedonali protetti. Così come in via Dallai e in via Roosevelt, così come sulla pista ciclabile di via Peruzzi, recentemente sistemata, abbiamo dato la precedenza ai ciclisti che ora troveranno attraversamenti dedicati, oltre che ai pedoni. Una scelta – conclude Tosi – che ha come obiettivo finale quello di favorire gli spostamenti urbani attraverso l’uso della bicicletta”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...