#e-news 11 gennaio 2015: Parlo di #piscina, #ricostruzione e #PartitoDemocratico

  

La settimana scorsa si è chiusa con una polemica sulla “regolarità” delle misure delle nuove piscine di Carpi. #CarpiFutura per attirare l’attenzione sulla sua proposta di una conferenza dello sport, ha pensato bene di farlo usando una “Bufala” che in realtà si è trasformata in un boomerang. Il Sindaco ha fatto bene a replicare punto per punto. Deludente è il fatto che una lista civica sia caduta così in basso da raccontare “balle” allo scopo di conquistare qualche titolo di giornale. La domanda che mi è sorta spontanea visto che questi si erano candidati a governare Carpi è la seguente: ma se avessero vinto le elezioni le balle le avrebbero raccontate alle città? Nel chiudere solo due rassicurazioni, la prima che ci impegneremo a non verificare la risposta a questa domanda, la seconda che le misure delle piscine sono regolamentari. Mi aspetterei da parte di chi siede in consiglio comunale maggiore attenzione e maggiore approfondimento, perché siamo chiamati tutti, chi governa e chi sta alla opposizione, a lavorare per il bene di Carpi, raccontare Balle non fa bene né a chi governa, né a chi fa opposizione, ma soprattutto non fa bene a Carpi.
******

I dati sulla ricostruzione pubblicati ad inizio anno dimostrano come passo dopo passo si sta andando nella direzione giusta. Sono quasi 60milioni le “cambiali” autorizzate è più della metà già spese, il che significa opere concluse. Rimane ancora tanto da fare, ma un bel pezzo di strada è stato fatto. Alla fine del 2016 si può supporre la conclusione del lavoro istruttorio, ed entro il 2018, ma speriamo anche prima, la fine della ricostruzione delle case e delle aziende distrutte dal terremoto. Oggi dobbiamo affrontare come sistema territoriale, Comune, Provincia, Regine, Parlamento, alcune sfide come ad esempio sostenere quelle imprese che pur non avendo subito danni dal terremoto, devono adeguarsi dal punto di vista sismico. Il pericolo è che molte di queste se non troveranno un sostegno ed una attenzione, decidano di de delocalizzarsi o peggio chiudere, depauperando il nostro tessuto produttivo ed indebolendo la tenuta occupazionale.

*****

Venendo al Pd; Troppo spesso vedo trasferite le nostre discussioni sui media, legittimo ci mancherebbe altro, perché è segno di grande trasparenza, ma i nostri elettori ed iscritti non ci stanno capendo molto. Il Pd è la più grande intuizione politica degli ultimi anni. Il Pd è l’ultima linea di difesa contro populismi, egoismi e razzismi, che stanno crescendo in Italia come in Europa. Il fallimento del Pd significa la vittoria di Salvini o di Grillo, e chi scommette su questo esito lo deve sapere. Sulle vicende provinciali, dove si vedono continui strappi, incomprensibili il più delle volte, hanno come effetto smarrimento e confusione. Dovremmo avere il coraggio di ritrovare il sapore del confronto anche aspro, ma nei luoghi che ci siamo dati per farlo, ritrovando un maggiore senso di “comunità”, e ridando senso ad una parola come “unità” che non vuol dire “unanimità”, ma condivisone degli obbiettivi e delle strategie, questa penso sia la strada da percorrere.

(Se vuoi ricevere le mie e-news direttamente sul tuo indirizzo mail clicca qui)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...