Un anno “puntuale”

Inviata la prima E-News del 2016

Il 2015 si chiude con la fine del lungo percorso che ci porterà alla introduzione della tariffa puntuale. Un percorso incominciato ben prima di aprile 2015, un impegno assunto durante la campagna elettorale e perseguito con impegno. Più di 20 assemble, incontrando più di 2800 persone, ed attraverso un confronto franco ed onesto si è migliorato il servizio apportandomigliorie significative. Il motivo che ci ha spinto in questa rivoluzione è la salvaguardiadell’Ambiente, che passa attraverso un radicale cambiamento dei nostri comportamenti ed abitudini. La nostra “impronta ecologica” passa di certo dai quantitativi di rifiuti che ognuno di noi produce in un anno, in media in italia più di 650kg con quasi 300kg  materia recuperata ed avviata al riciclo. Quindi diminuire la produzione di rifiuti è importante. Vogliamo arrivare adobiettivi ambiziosi, 80/85% di raccolta differenziata, con una produzione di rifiutoindifferenziato procapite sui 70kg annuì, volendo infine premiare quei cittadini virtuosi che fanno bene la raccolta differenziata. Obiettivi che una comunità coesa, consapevole puòraggiungere senza grandi sforzi.
**********
Il 2016 sarà l’anno nel quale più di 7000 punti luce (i lampioni), saranno cambiati, con sistemia risparmio energetico e tecnologie piu efficaci ed efficienti come i Led. Cambieremo anche alcune linee e quadri, saranno inseriti sistemi di telecontrollo, che ci permetteranno di monitorare in continuo l’efficienza del sistema. Sono stati investiti quasi 4milioni di euro che si ripagheranno con la riduzione della “bolletta”. Si partirà dalle frazioni e dai quartieri, dai lampioni più vecchi e dalle linee più opsolete.
**********

Il nuovo anno sarà anche quello in cui partirà ufficialmente l’aggiornamento del nostro “Piano Regolatore” ed in tempi rapidi dovremo approdare ad uno strumento più moderno ed aggiornato quale sarà il Piano Strutturale Comunale. Un Piano che dovrà disegnare le linee di sviluppo del nostro territorio, mettendo al centro delle nostre scelte la salvaguardia dell’ambiente. Non prevederemo in primis nuove aree di espansione, in questo modo non consumeremo nuovo suolo agricolo, oppure scrivendo nuove norme che tutelino la presenza delle alberature storiche e monumentali, pubbliche ma anche private. Dovremo pensare a modalità e strumenti per “ricucire” parti di città, oggi separa ad esempio dalla tangenziale o dalla ferrovia. Potrà essere una occasione per rigenerare e ripensare quartieri e frazioni,, puntando sul contenimento dei consumi energetici, ricreando e rafforzando i legami sociali e di relazioni tra le persone. Una sfida che abbiamo deciso di vincerla insieme ai Comuni di Novi e Soliera. Dovremo avere l’ambizione di riuscire a coinvolgere la città attraverso percorsi di partecipazione e di confronto.
**********
I cambiamenti climatici che producono sempre più spesso eventi estremi, si sono manifestat con la loro intensità anchei sul nostro territorio, sempre più spesso siamo interessati da estati con temperature elevate e siccità prolungate, a primavere ed autunni che viceversa hannorovesci violenti ed intensi. Queste piogge mettono in crisi il nostro sistema di raccolta delle acquei. Nel 2016 sarà realizzata nella parte sud della città una nuova cassa di espansione, cheha l’ambizione di risolvere finalmente il problema degli allagamenti di quei quartieri. Un progetto ambizioso che ha forti contenuti ambientali,ottenendo anche un contributo economico da parte dell’Europa, un progetto pensato e coordinato dalla Bonifica dell’Emilia Centrale.
**********
Sarà anche l’anno dell’avvio delle procedure per la sostituzione delle tubature in cemento/amianto, partendo dalle condotte che da Fontana di Rubiera arrivano a Carpi per finire con la sostituzione dell’anello di tubi che portano l’acqua potabile nei quartieri. Rimanendo poi sul tema amianto, grazie all’associazione CORA stiamo concludendo la mappatura dell’amianto presente sui tetti delle case di Carpi. Vista l’importanza che riveste per questa amministrazione questo tema, abbiamo creato un fondo incentivante per la sostituzione di queste coperture.
Se vuoi ricevere la mia e-news clicca qui
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...