Ricostruzione post-terremoto, un altro passo fatto

Ieri sera per la terza volta in Consiglio Comunale abbiamo tolto dei vincoli su edifici in zona rurale, questo per permettere una rapida ripartenza e ricostruzione.

ScreenHunter_116 Oct. 25 11.22E’ in questa ottica che l’amministrazione ha intenzione di adottare il Piano delle Ricostruzione alla fine dell’anno. Saremo impegnati in un percorso di  ascolto che  nel mese di novembre vedrà impegnata la commissione consiliare in diversi incontro con i portatori di interesse, come ad esempio i sindacati, le  associazioni di impresa, del commercio, e degli agricoltori fino al coinvolgimento degli ordini professionali. Questo cammino sarà anticipato dalla nuova definizione delle UMI  e dalla modifica delle caratteristiche dei materiali da usare in zona agricola, salvaguardando solo le caratteristiche tipologiche che caratterizzano questi edifici come ad esempio l’uso dell’intonaco, del tetto a falde e dei battenti alle finestre, potendo usare però materiali nuovi e più moderni. La ricostruzione ha bisogno di certo di tempi più rapidi, in questi mesi il Consiglio Comunale e  l’amministrazione di Carpi hanno intrapreso, usando le norme e le leggi in vigore, tutte le strade e le modalità per dare risposte concrete a chi ha subito un danno dal sisma, cercando di favorire una “rapida ripartenza e ricostruzione”: C’è ancora molto da fare, ma il nostro impegno non viene meno.

Per saperne di più:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...