COMUNICATO STAMPA – L’INCENDIO DI CARE

Le dichiarazioni dell’Assessore all’ambiente, Simone Tosi e del presidente di CARE, Demos Malavasi

In merito all’incendio del CARE di Fossoli interviene l’Assessore all’Ambiente Simone Tosi: “L’Amministrazione Comunale di Carpi segnala che, non appena allertate dal sistema di Protezione Civile, ARPA ed AUSL sono tempestivamente intervenute verificando e monitorando i valori di inquinamento per aria, acqua e suolo. Tutti i valori sono risultati tranquillizzanti e non sono state registrate concentrazioni inquinanti dannose per la salute dei cittadini. Proprio per questo non ci hanno mai chiesto di attivare ulteriori interventi di sicurezza a tutela della popolazione come evacuazione o altro. A nome della Città vogliamo ringraziare tutte le Forze dell’Ordine ed i volontari scesi immediatamente in campo: Polizia Municipale, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Carabinieri, Polizia ed anche il sign. Zanichelli – Festa dell’Aratura che ha offerto i pasti a tutti coloro che hanno trascorso la notte combattendo l’incendio. Segnalando l’infondatezza di voci allarmistiche – anche sulla base della conferma di ARPA ed AUSL – si ribadisce l’assoluta mancanza di concentrazioni inquinanti nell’aria, nell’acqua e nel terreno. L’Amministrazione Comunale provvederà ad informare dettagliatamente la cittadinanza sull’episodio prevedendo anche un eventuale incontro pubblico.

Anche il presidente di CA.RE, Demos Malavasi, dichiara: “Tengo a ricordare che l’impianto lavora rifiuti non pericolosi, nello specifico lavora materiali provenienti dalle raccolte differenziate dei comuni gestiti da AIMAG e delle imprese di questo territorio: si tratta di carta, cartone, plastica non pericolosa (che con la combustione non emette diossina) e legno. L’impianto voluto da AIIMAG, UNIECO e GARC e’ un fiore all’occhiello per ill recupero di materia dalle raccolte differenziate. I soci sono impegnati a far si’ che l’impianto riparta quanto prima possibile, coerentemente con l’impegno a sviluppare la raccolta differenziata e il recupero dei materiali. L’impianto aveva tutte le autorizzazioni per il sistema antincendio che ha funzionato bene, come confermato anche dai Vigili del Fuoco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...