Smog, anticipato il blocco del giovedì

Stop al traffico anche lunedì 19 e martedì 20 dicembre

Gli enti firmatari dell’Accordo biennale per la qualità dell’aria (siglato tra Regione, Province, Comuni capoluogo e Comuni con più di 50 mila abitanti) hanno deciso nei giorni scorsi di anticipare al 29 dicembre e al 5 gennaio i provvedimenti di blocco del traffico del giovedì (previsto originariamente dal prossimo 7 gennaio in poi). Altri due giorni ‘senz’auto’ sono stati fissati poi in via straordinaria la prossima settimana, lunedì 19 e martedì 20 dicembre. Questi provvedimenti sono stati presi a causa di una situazione meteorologica non favorevole ed eccezionale per la stagione, visto che in quasi tutto il territorio emiliano-romagnolo si è verificato un superamento dei limiti previsti per le Pm10 con valori oltre la soglia (più di 50 microgrammi al metro cubo) per ben 24 giorni consecutivi.

Per quanto riguarda il blocco della circolazione del giovedì, dalle ore 8.30 alle ore 18.30 e per tutti i veicoli, dal 29 dicembre potranno dunque circolare sempre e liberamente solo le auto elettriche e ibride, quelle a metano e a Gpl, le autovetture a benzina e diesel Euro 4 o successive, i veicoli diesel Euro 3 dotati di filtri antiparticolato all’immatricolazione, quelli che lo abbiano montato omologato post-vendita (purché determini un abbattimento paragonabile a quanto previsto dalle normative euro 4); inoltre le auto con almeno 3 persone a bordo (car pooling) se omologate per 4 o più posti, e con almeno 2 persone se omologate a 2 posti, i ciclomotori e i motocicli omologati in conformità alle direttive europee successive all’Euro 1 e altri mezzi dotati di deroga, come quelli dei portatori di handicap, i veicoli di enti pubblici, di medici, edicolanti, manutentori, turnisti ad esempio.

Rimane comunque sempre in vigore fino al 31 marzo 2012, dal lunedì al venerdì (dalle ore 8.30 alle ore 18.30), il divieto di circolazione per tutti i veicoli a benzina con omologazioni precedenti all’Euro 1 e per tutti i veicoli diesel anche se Euro 2; non potranno inoltre circolare motocicli e ciclomotori a due tempi precedenti alla normativa Euro 1. Confermato il blocco dei veicoli commerciali a gasolio precedenti all’Euro 3 o senza Fap (cat. M2, M3, N1, N2, N3).

I divieti si applicano anche in presenza dell’attestazione di avvenuto controllo dei gas di scarico (il cosiddetto bollino blu).

L’area interessata a questi provvedimenti a Carpi è quella compresa tra via Carducci, via Petrarca, via De Amicis, via Volta, via Tre Febbraio, via Catellani e via Garagnani (queste strade sono percorribili liberamente).

 

Per informazioni

059 649213-4 (QuiCittà)                                            059 649555 (Polizia Municipale)

059 649081 (Settore Ambiente)                                 www.carpidiem.it/liberiamolaria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...