E il cerchio magico vuol cacciare Maroni.

Bossi: “Si va avanti, non so quanto dura”

E il cerchio magico vuol cacciare Maroni. Il Senatur attacca Giorgetti: qualcuno punta a spaccarci. Contro il ministro dell’Interno Rosy Mauro e la moglie del Senatur

di ALBERTO D’ARGENIO e RODOLFO SALA

ROMA – Da Varese a Roma, la Lega è ormai spaccata su tutto. A Montecitorio la maggioranza va sotto clamorosamente. Bossi salva ancora la vita al governo, afferma che “non cade” ma aggiunge: “Per ora”. Un equilibrismo che lo costringe a ridurre il drammatico crollo di ieri alla Camera a “un piccolo infortunio, niente di politico”. Giustifica l’assenza di Tremonti al momento del voto dicendo che aveva una riunione. Poi parla di Varese e torna a dire che lui al congresso di domenica scorsa non è stato contestato, che i guastafeste erano “fascisti” che “sono stati respinti con perdite”. I maroniani dicono che di fascisti non ce n’erano proprio. E la débacle del governo alla Camera rende ancora più complicato il percorso di governo di un partito sempre più lacerato.
⁠Ieri a Montecitorio i deputati leghisti erano scuri in volto. I pretoriani di Bossi (Cerchio Magico) giustificavano la scelta del Capo ripetendo a macchinetta che si è trattato solo di un incidente di percorso. I maroniani parlavano una lingua diversa, in molti dicevano che “quanto accaduto dimostra che il percorso per andare avanti con Berlusconi è sempre più difficile”. Discorso condiviso dai loro colonnelli. Dopo lo scontro di Varese e il crollo di ieri i parlamentari vicini al ministro dell’Interno mordevano il freno, raccontavano di essere impegnati per ottenere il via libera a mandare definitivamente sotto il governo. Prima del rinvio della legge bavaglio scalpitavano: “Potremmo colpire già nei voti segreti sulle intercettazioni”. Intenti bloccati da Maroni: in questo momento non servono gesti eclatanti, basta non muovere un dito per salvare o condannare il governo, è la linea. “Ci penseranno quelli del Pdl”, riassume chi gli ha parlato guardando a Scajola e Pisanu.
⁠Ma nuove nubi si addensano sul movimento. La notizia è di quelle clamorose: il Cerchio Magico ha convinto Bossi che dietro al caos di Varese ci sia proprio Maroni e gli ha chiesto di espellerlo dalla Lega. Il ministro dell’Interno – raccontano – di fronte alla notizia ha fatto spallucce. Bossi non lo farà mai – conforta i suoi – non cederà alle voci che sibilano nel suo orecchio. C’è chi giura siano quelle della superpretoriana Rosy Mauro e della moglie del Senatùr Manuela Marrone (ispiratrice del Cerchio). Di fronte alla minaccia c’è chi ricorda che Maroni è un padre fondatore del movimento, tra i dieci che nel 1996 a Venezia hanno letto la dichiarazione di indipendenza e per la cui espulsione serve un voto del consiglio federale. Elì i numeri per farlo fuori non ci sono. Ma lui abbassa il capo e ai suoi dice che se Bossi decidesse la prova di forza lui lascerebbe immediatamente.
⁠Se Maroni aspetta gli eventi, i suoi tremano per quelli che potrebbero essere i prossimi blitz dei pretoriani di Bossi. Temono che lo abbiano convinto almeno su una cosa, altrettanto eclatante: fare fuori il potente segretario della Lega Lombarda Giancarlo Giorgetti, uomo vicino a Maroni. Sensazione suffragata dai fatti: si racconta che ieri alla riunione del gruppo di Montecitorio Bossi abbia accusato “alcuni deputati” (leggi gli amici di Bobo) di “essersi prestati al gioco di chi vuole spaccare la Lega”. E ha minacciato: “Nessuno si illuda, alle prossime elezioni le liste le faccio io”. Poi l’attacco frontale a Giorgetti, accusato di avere sbagliato a Varese: “Non doveva far arrivare la situazione a quel punto, è stato con le mani in mano senza decidere nulla”. Ora si teme un nuovo attacco: già dopo Pontida il Cerchio aveva provato a far commissariare Giorgetti e prendersi la segreteria della Lombardia, ruolo chiave nella gestione del partito. Ora potrebbero riprovarci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...