«Grande alleanza, chi se ne frega se Fini è diverso»

IMG

Alle prossime elezioni serve una grande alleanza di tutte le opposizioni, come si fece durante la Resistenza, perché bisognerà ricostruire il paese e perciò «chi se ne frega» se Fini è diverso da noi. Dario Franceschini ribadisce la necessità che la prossima sia una «legislatura costituente» che dovrà essere composta da uno schieramento il più ampio possibile e che perciò veda insieme Pd, Idv, Sel, ma anche il Terzo polo. «Attenzione perché nel 2006 eravamo avanti di 12 punti e abbiamo vinto per soli 24mila voti – ricorda il capogruppo del Pd alla Camera intervenendo al seminario di Area democratica -, discutevamo su chi faceva questo e quell’altro, con questa legge elettorale rischiamo che chi vince col 38% ottiene il premio di maggioranza ed elegge il capo dello Stato. Questo rischio giustifica la necessità di alleare tutte le opposizioni per battere Berlusconi». Secondo Franceschini quindi bisogna «imparare dalla storia. Chi faceva la Resistenza non si chiedeva a quale partito appartenesse e il Pd deve tenere aperta questa proposta che serve per ricostruire il paese dalle macerie del berlusconismo». Il capogruppo del Pd si rivolge a Nichi Vendola, presente al dibattito insieme a Benedetto Della Vedova di Fli: «Sappiamo che ci sono distanze eccome, ci sono problemi eccome, ma chi se ne frega dele differenze di fronte alla gravità della situazione e all’esigenza di ricostruzione. Tutte queste forze devono stare insieme in una legislatura costituente e solo dopo potranno tornare a scontrarsi con nuovi leader in modo normale e democratico». A chi gli ricorda che le coalizioni ampie e diverse hanno già fallito con l’esperienza dell’Unione, Franceschini replica: «L’Unione era fatta di undici partiti pieni di contraddizioni, il nostro compito per la nostra legislatura è avere un’area sociale la più ampia possibile», perciò «noi insisteremo» anche perché «ci sono ragioni numeriche a sostenerci. Se in Puglia l’Udc fosse andato con la destra – dice rivolto a Vendola – non è detto che avresti vinto».
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...