I cittadini in fila alla Casa dell’acqua Tosi: «Un successo»

Ogni giorno vengono erogati circa tremila litri Il Comune e Aimag pensano ad aprire un altro punto in città.

(da Gazzetta di Carpi 29 luglio 2011 – di Fabrizio Stermieri)

È atteso oggi il via libera dei magistrati per eseguire prove “irripetibili” sulla Fiat Panda di Teresa Forghieri, l’auto per disabili che lo scorso 25 aprile ha causato la strage in piazza Martiri. Con l’ok della magistratura, i periti di parte passeranno al setaccio la vettura, esaminandone le componenti meccaniche e tecnologiche. In particolare, l’attenzione sarà rivolta alla lettura della memoria delle centraline elettriche, per ricostruire i momenti del tragico schianto. Esiti e depositi delle verifiche a settembre. di Fabrizio Stermieri Una media giornaliera di tremila litri erogati ogni giorno, una fila di utenti che assedia la fontana dalla mattina presto sino a tarda sera, tanto che in municipio stanno già pensando come replicare l’iniziativa in altri punti della città. È la “Casa dell’acqua”, l’erogatore pubblico di acqua, gassata e non, fresca o a temperatura ambiente, collocata nei pressi del mercato contadino di via Alghisi. Sta riscuotendo un successo che ha superato ogni più rosea aspettativa, complice anche la crisi economica. «La media attuale di erogazione dell’acqua nella postazione dell’ex foro boario – annuncia l’Aimag, che gestisce il complesso per conto del Comune – nei mesi di giugno e di luglio è stato di circa tre mila litri al giorno, in progressivo forte aumento dall’attivazione dell’impianto ad oggi. In estate, proprio per venire incontro alle esigenze dei cittadini, l’orario di apertura dell’impianto (originariamente previsto dalle 7 del mattino alle 22) è stato ampliato dalle 6 al mezzanotte, favorendo in questo modo l’accessibilità della struttura». A due centesimi al litro (questo il prezzo fissato dal Comune per poter ottenere l’erogazione dalla macchinetta) i carpigiani hanno attinto dalla fontana a piene mani: il 40% dell’acqua totale è stata richiesta frizzante fresca, il 25% naturale fresca e il 35% naturale ambiente. «È presto per tracciare un bilancio – ammette l’assessore all’ambiente Simone Tosi – ma è indubbio che sin da ora si può dare una valutazione ampiamente positiva sulla “Casa dell’acqua”, il primo esperimento del genere in provincia. Tanto che stiamo pensando come bissare l’iniziativa». Solo ad aprile del prossimo anno, ad un anno preciso dall’inagurazione dell’impianto di viale Alghisi, si potranno infatti trarre delle conclusioni sul reale gradimento da parte dei cittadini di questa fontana che offre ad un prezzo modestissimo (stabilito in relazione al prezzo dell’acqua erogata dall’acquedotto) acqua ottima da bere: «È la medesima acqua, verificata e certificata da innumerevoli controlli, che è immessa nella rete idrica comunale», precisa Aimag, che ne attesta la conformità agli standard di legge. Stupisce che tanta gente vada a prelevarla alla fontana quando si tratta della medesima che eroga il rubinetto di casa, a parte quella gassata che, naturalmente, viene addizionata di anidride carbonica: «Per l’acqua naturale – puntualizza Tosi – l’unica differenza è che il cannello di erogazione viene sanificato ai raggi ultravioletti». La centralina dell’ex foro boario è costata al Comune 30 mila euro a cui si aggiungono circa 10 mila euro per la manutenzione; costi che risultano ampiamente ammortizzati dal ricavato di vendita dell’acqua. Per facilitare gli utenti del servizio, Aimag ha predisposto chiavette elettroniche ricaricabili che evitano anche il problema di girare con le tasche piene di monetine. «Le mettiamo a disposizioni presso i nostri uffici di via Alghisi a 5,50 euro l’una come cauzione – spiega Aimag – e ad oggi ne abbiamo distribuite già diverse centinaia». Al cittadino l’unico onere di mettersi in fila con pazienza davanti all’impianto, munito di bottiglie e contenitori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...