Quando l’Emilia Romagna si prese i rifiuti di Milano

di Pietro Spataro| da http://www.unita.it/culture/quando-l-emilia-romagna-br-si-prese-i-rifiuti-di-milano-1.309363

 

rifiuti

Che la Lega fosse un concentrato di razzismi e di egoismi e un partito dai bassi istinti antiitaliani si sapeva. Che Bossi fosse il capo di un esercito primitivo dall’odio viscerale contro tutto e contro tutti quelli che non hanno l’etichetta padana era noto da troppo tempo. Ma ormai il segno è oltrepassato. Napoli sta esplodendo per i rifiuti in strada, il Consiglio dei ministri approva finalmente (dopo pressioni e proteste) un decreto legge e la Lega vota contro. Bossi, come suo solito, tuona: al nord non si prende nemmeno un sacchetto, i napoletani imparino la lezione e via offendendo.
Qualche giorno fa l’ex sindaco di Milano Formentini ha ricordato quando Milano scoppiava di immondizia e fu l’allora presidente della Regione Emilia Romagna, Pier Luigi Bersani, a dargli una mano. Altro stile, altra classe politica. I “padani” non ci arrivano e non si capisce più nemmeno che ci stanno a fare in un governo che mandano sotto, bombardano ogni giorno e che ormai ha i minuti contati. Diciamo la verità: quella dalle parti di via Bellerio è una vera discarica leghista, dove confluiscono i peggiori istinti della peggiore Italia.

30 giugno 2011
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...